Attaccamento e salute mentale dei figli

Molti neuropsichiatri ( l’ultimo che ho verificato è Daniel Siegel nel suo bel libro “Mappe per la mente” )  e molti studiosi di psicologia infantile sono concordi nel ritenere che le basi per la salute mentale di ogni persona si trovino nell’attaccamento sicuro che i genitori hanno saputo consolidare nell’infanzia, a partire dai primi giorni di vita. Alcuni pensano anche che l’attaccamento evolutivo inizi già nei mesi del concepimento.

La parola chiave è “sicuro”. Non si tratta di un attaccamento ottenuto con la paura , con l’ansia , con l’indottrinamento. Se paura e ansia in piccole dosi sono sempre presenti perchè insite nella natura umana, l’indottrinamento non ha senso, è solo controproducente. Dire ad un bambino che deve essere attaccato ai genitori, che deve amarli perchè è giusto così, porta sicuramente al fallimento. In questo ambito contano solo l’esempio e il comportamento costante dei genitori. Il bambino si convince che i genitori lo amano, lo proteggono e lo aiutano ad entrare nel mondo solo se l’impegno e l’amore incondizionato dei genitori, la loro empatia nei suoi confronti è a prova di ogni tipo di crisi e non cambia con il cambiare delle condizioni esterne. Se faccio mancare a mio figlio l’appoggio che gli ho dato perchè sono distratto da altre cose , lo interpreterà come un segno di disamore che metterà in forse tutto l’impianto precedente. Non stiamo parlando di un singolo evento che può capitare a tutti. Di fatto, però, già il secondo caso diventerà dannoso e minerà la sicurezza. Se si compie un atto di distrazione nei confronti del figlio, si deve subito intervenire spiegando e riprendendo le redini.

Noi genitori non possiamo essere perfetti e sempre inappuntabili, ma, per la loro sanità mentale futura ,dobbiamo cercare  di conservare con ogni sforzo le modalità di rapporto che portano ad un attaccamento solido e continuativo da parte dei nostri figli.

In questo modo, il bambino strutturerà il suo sviluppo cerebrale e mentale con equilibrio  integrando tutte le parti, le più profonde e le più razionali. Sviluppare una buona salute mentale significa proprio questo,  avere un cervello integrato in tutte le sue parti, senza prevalenza indebite delle parti più profonde emotive o di quelle più superficiali razionali per poter sviluppare una mente pensante integrata che non cade a pezzi di fronte agli stress, alle minacce esterne, all’insicurezza e alla paura. Una mente integrata mantiene la rotta anche nei momenti di disagio e confusione.

Tutti noi nasciamo con un patrimonio ereditario che influenza in modo significativo il nostro temperamento e le nostre caratteristiche fisiche ed intellettuali. L’influenza dell’ambiente e della qualità del rapporto con i genitori , soprattutto nei primi anni di vita , è altrettanto se non più forte. Un comportamento attento, affettuoso, costante , impegnato e rispettoso da parte dei genitori influisce sulla struttura del cervello e ne rafforza le parti e il loro collegamento.

Quindi, vale veramente la pena di applicarsi con impegno a sviluppare l’attaccamento sicuro di cui i nostri figli hanno bisogno; ora abbiamo le prove scientifiche dell’effetto fisico oltre che psichico del nostro lavoro di genitori .

 

 

 

Sharing is caring.
  • Subscribe to our feed
  • Share this post on Delicious
  • StumbleUpon this post
  • Share this post on Digg
  • Tweet about this post
  • Share this post on Mixx
  • Share this post on Technorati
  • Share this post on Facebook
  • Share this post on NewsVine
  • Share this post on Reddit
  • Share this post on Google
  • Share this post on LinkedIn

Discussione

Nessun commento a "Attaccamento e salute mentale dei figli"

Non ci sono ancora commenti, lascia il primo.

Lascia un commento